Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Aumento dei casi in Sicilia, Razza: "Contatti con provenienza dalle aree di contagio del nord"

"Il Presidente Musumeci è stato un profeta. Dalla ricostruzione epidemiologica dei casi, purtroppo in tutti i casi individuiamo contatti con provenienza dalle aree di contagio del nord nei 14 giorni precedenti", ha dichiarato Razza

"Siamo pronti a una fase di crescita del contagio che non può farci trovare impreparati". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute della Sicilia, Ruggero Razza in diretta Facebook. E parla di una "crescita dei contagi nelle tre aree metropolitane, da Messina a Palermo a Catania - dice - tra cui una casa di riposo a Messina e una Rsa nel palermitano".

"Sono 140 le persone contagiate in Sicilia nelle ultime 24 ore - spiega -Cresce significativamente, di 114 persone, il numero di persone poste in isolamento. Questo fenomeno va spiegato. In primo luogo va collegato con l'aumento del numero di tamponi che si registra in Sicilia, come prevede l'ordionanza del Presidente della Regione. Siamo arrivati a oltre 6 mila. Di questi 630 sono risultati positivi".

"Il Presidente Musumeci è stato un profeta. Dalla ricostruzione epidemiologica dei casi, purtroppo in tutti i casi individuiamo contatti con provenienza dalle aree di contagio del nord nei 14 giorni precedenti. Ecco perche' raccomandavamo maggiore cautela nel rientro in Sicilia, ed ecco perche' noi chiediamo ai cittadini di rispettare le indicazioni sull'isolamento in quarantena volontaria o obbligatoria. Chi ha rispetto dei sanitari deve rispettare le regole". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento dei casi in Sicilia, Razza: "Contatti con provenienza dalle aree di contagio del nord"

CataniaToday è in caricamento