Regione, Musumeci: "2019 che sia quello della rinascita e della speranza"

Nei giorni scorsi il governatore si è recato a Zafferana per rassicurare i cittadini colpiti dal terremoto

"La nostra isola è chiamata oggi ad affrontare gli effetti della globalizzazione selvaggia e l'aggravamento del divario socio-economico, ma anche a cogliere le opportunità della rivoluzione digitale, della velocità degli scambi, del confronto tra le culture". Lo afferma il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, in un messaggio di fine anno pubblicato.

Nei giorni scorsi il governatore si è recato a Zafferana per rassicurare i cittadini colpiti dal terremoto. "Può l'Autonomia regionale - chiede il governatore - essere ancora, dopo 72 anni dallo Statuto - una risorsa utile per affrontare questa sfida così impegnativa e offrire ai siciliani opportunità e possibilità di riscatto dal bisogno? La risposta è sì, malgrado la Regione sia stata ridotta ai minimi termini, chiusa in sé, autoreferenziale e senza più alcuna credibilità istituzionale, in un drammatico squilibrio finanziario che rende i suoi cittadini i più tartassati sul piano fiscale, con i peggiori servizi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento