Reparto di rianimazione dell'ospedale di Acireale, Giammanco: "Stiamo lavorando per migliorare l’efficienza"

Gli interventi concorreranno a mettere a regime i posti letto della Rianimazione,passando da cinque a otto

"L’ospedale aprirà a dicembre i posti letto di Rianimazione previsti dalla rete ospedaliera regionale, portando a 8 i posti letto, rispetto ai 5 prima disponibili. Stiamo lavorando per mettere a norma una struttura, aggiornare il parco tecnologico, adeguare impianti (luce, gas medicali, sanificazione ambientale…) e attrezzature secondo quanto previsto per un Dea, qual è l’Ospedale di Acireale, e fare funzionare il servizio a pieno regime, come previsto dal DA 629/2017". Lo afferma il direttore generale dell’Asp di Catania, dottor Giuseppe Giammanco, replicando alle dichiarazioni dei dirigenti del NurSind.

Ospedale di Acireale, NurSind: "Reparto di rianimazione chiuso da cinque mesi"

"Com’è chiaro a tutti - continua il direttore generale dell’Asp di Catania - è stato concretizzato un complesso ed articolato intervento di ristrutturazione e messa a norma del reparto, migliorandolo la sua efficacia, efficienza e sicurezza per pazienti e lavoratori". Prima di avviare una struttura così strategia per il DEA di primo livello, verranno effettuate le verifiche operative e la sanificazione degli ambienti e della sezione aeraulica, per garantire il corretto trattamento dell’aria e degli impianti di condizionamento. Le opere eseguite presso la Rianimazione rientrano, inoltre, nel piano di interventi relativi alla piena rifunzionalizzazione dell’ospedale acese integrati con i prossimi lavori nell’area dell’emergenza urgenza, finanziati con fondi dedicati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringrazio tutti gli operatori e le aree tecniche e amministrative che stanno concorrendo al miglioramento della struttura - sottolinea il dr. Giammanco, che conclude -. Se è questo il significato dell’attenzione dedicata dal NurSind, siamo ben contenti che ciò sia avvenuto. Il compito di tutti e contribuire alla fiducia dei cittadini nei confronti del Sistema Sanitario Regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento