rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Cronaca Pedara

Pedara, restaurata la fontana artistica in piazza Don Bosco

Il restauro ha avuto un costo complessivo di 40 mila euro

La fontana di piazza Don Bosco a Pedara, ritorna in funzione dopo un dettagliato restauro e ripristino di tutta la parte elettrica ed idraulica. Realizzata nel 1981 dal Sindaco Carmelo Fallica, era finita in disuso a causa di necessari interventi. Nel 2019 l’Amministrazione di Antonio Fallica, accolse di portare avanti un progetto presentato dall’allora consigliere comunale Nuccio Tropi. Il progetto venne scelto tra i tanti presentati nell’ambito del Bilancio partecipato di iniziativa popolare. Purtroppo successivamente venne stoppato a causa del Covid, che ha rallentato numerosi interventi. Con l’arrivo dell’Amministrazione guidata da Alfio Cristaudo, sono iniziati i lavori, sia di tutta l’illuminazione artistica del parco, che della fontana.

“Ci siamo subito resi conto - dichiara il sindaco,  Cristaudo - che necessitava di un restauro completo e totale e questo richiedeva fondi ulteriori rispetto a quelli previsti. Abbiamo così avviato una ricerca per il reperimento delle ulteriori somme necessarie. A tal proposito ringrazio il Presidente dell’Acoset Di Gloria, il direttore Giuseppe Rizzo e l’attuale Dirigenza Acoset, che hanno finanziato con un contributo di 4.ooo euro il restauro e si sono occupati di tutta la parte idraulica, mentre noi abbiamo reperito le altre somme. Siamo lieti - sottolinea il sindaco - di aver completato il restauro, valorizzando quell’area del parco storico pedarese”.

Il restauro ha avuto un costo complessivo di 40 mila euro. Il restauro è stato svolto dalla ditta Cavallaro per i lavori e la ditta di Riccardo Costa che ha contribuito per l’illuminazione artistica. Nonostante le difficoltà economiche l’Amministrazione Cristaudo non intende sottrarsi a quanto di fattibile si può attuare. E’ stata infatti anche avviata la gara d’appalto per la sistemazione di numerose strade di Pedara.

“Piano piano cercheremo di portare avanti gli impegni presi - aggiunge Cristaudo - Siamo chiamati a dare il massimo per il bene della nostra comunità e l’amore per questi luoghi. Tutto non si potrà fare in poco tempo ma saranno attuati progetti anche per il ripristino del Parco Angelo d’Arrigo, i marciapiedi e le panchine dei nostro territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedara, restaurata la fontana artistica in piazza Don Bosco

CataniaToday è in caricamento