menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via libera ai lavori per la chiesa Santa Maria del Monte di Aci Platani

Gli interventi previsti riguardano la messa in sicurezza del campanile e l’impiantistica e saranno eseguiti sulla base di un progetto redatto dall’architetto Paolo Grasso, grazie ad un finanziamento di 260mila euro

Avranno inizio entro la prima metà del mese prossimo una serie di lavori nella chiesa di Santa Maria del Monte Carmelo, sita nella popolosa frazione acese di Aci Platani. Gli interventi previsti riguardano la messa in sicurezza del campanile e l’impiantistica e saranno eseguiti sulla base di un progetto redatto dall’architetto Paolo Grasso, grazie ad un finanziamento di 260mila euro assegnato dall’assessorato regionale delle Infrastrutture, sulla base di un’istanza presentata dall’Amministrazione comunale in carica precedentemente rispetto a quella attuale. I lavori in questione si svolgeranno sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza per i beni culturali ed ambientali e saranno diretti dall’architetto Giuseppe Antonino Trifilò. L’iter relativo all’intervento è stato seguito con particolare attenzione dal consigliere comunale Gaetano Di Mauro, riferimento per la frazione platanese, che ha concordato ogni azione con il parroco, don Salvatore Coco. E ad entrambi l’assessore alle Manutenzioni, ingegner Salvo Grasso, ha rivolto un plauso, accomunandoli all’intera collettività locale per il forte legame mostrato nei confronti del luogo di culto che, a breve, sarà oggetto dell’intervento.

“Si tratta di una chiesa parecchio significativa per il territorio – ha dichiarato l’assessore alle Manutenzioni, ing. Salvo Grasso – e non solo perché fa riferimento ad una frazione assai popolata. Uno “scrigno” di elementi storici che contribuisce a renderla particolarmente interessante e, sotto questo aspetto, l’amministrazione Alì è lieta di potere intervenire in maniera concreta, rispettando tutti i criteri che il luogo e con il conforto dell’alta sorveglianza della Soprintendenza ai beni culturali che costituisce la massima garanzia sotto ogni profilo”. Il consigliere comunale Gaetano Di Mauro, membro della commissione consiliare Lavori, ha accolto con soddisfazione la notizia dell’intervento che da tempo perorava, soffermandosi su di un dettaglio non indifferente, da lui stesso sollecitato. “E’ stato importante raggiungere l’intesa con l’impresa – ha affermato – affinché i lavori venissero eseguiti consentendo l’ingresso dei fedeli in chiesa attraverso una porta laterale. Per noi platanesi, la chiesa rappresenta un autentico punto di riferimento, capace di formare le varie generazioni. In questo senso, ritengo opportuno rivolgere un elogio a don Coco per l’impegno profuso, parecchio apprezzato dai parrocchiani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento