rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Ex convento Crociferi, pronto un milione di euro per il restauro

Nel febbraio scorso l'Amministrazione comunale è riuscita a ottenere dalla Regione siciliana un finanziamento di oltre quattro milioni di euro di un fondo (Piano d'azione e coesione) per interventi di riqualificazione urbana e con parte di questa somma ha deciso di finanziare il restauro

“Entro un anno Catania dovrebbe avere un nuovo, grande contenitore culturale nell’ex convento dei padri Crociferi, lungo l’omonima via”. Lo ha annunciato ilsindaco di Catania Enzo Bianco, spiegando che l’Amministrazione, su proposta dell’assessore ai Saperi e alla Bellezza condivisa Orazio Licandro, ha deliberato di destinare un milione di euro al completamento del restauro della struttura di via Crociferi. Quest’ultima era stata finanziata nel 2011 con 2,5 milioni di euro, risultati insufficienti. Nel febbraio scorso l’Amministrazione comunale è riuscita a ottenere dalla Regione siciliana un finanziamento di oltre quattro milioni di euro di un fondo (Piano d’azione e coesione) per interventi di riqualificazione urbana e con parte di questa somma ha deciso di finanziare l’ultimazione del restauro.

“Sono molto soddisfatto – ha detto Licandro – del risultato ottenuto da una parte perché la struttura rischiava di diventare l’ennesima incompiuta e dall’altra perché la città potrà avere un nuovo importante polo culturale”. “I recenti dati relativi – ha sottolineato Bianco – agli incrementi di visite nei musei cittadini hanno dimostrato che la cultura può dare un sensibile contributo all’economia e alla vitalità di una città. E la decisione di far nascere nuovi spazi culturali fa parte di una nostra precisa linea programmatica”.

“Riguardo al Polo museale catanese – ha aggiunto Licandro – abbiamo elaborato una accurata strategia che ha tra l’altro ricevuto gli apprezzamenti di Invitalia. E l’ex convento dei padri Crociferi ne rappresenta un tassello fondamentale. Abbiamo tante importanti idee che potranno essere realizzate sfruttando questo nuovo contenitore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex convento Crociferi, pronto un milione di euro per il restauro

CataniaToday è in caricamento