menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziato il restauro della fontana dell'Amenano: "Pronta entro maggio"

Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando l'inizio dei lavori per la realizzazione del ponteggio che consentirà agli allievi del corso di Restauro dell'Accademia di Belle arti e ai loro insegnanti di lavorare per rimettere a nuovo la fontana. Ma il video diffuso dal Comune sull'inizio dei lavori nasconde alcune "irregolarità"

"Entro maggio la fontana dell'Amenano sarà restituita ai cittadini completamente restaurata". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando l'inizio dei lavori, in ritardo di alcuni mesi (era previsto a settembre) per la realizzazione del ponteggio che consentirà agli allievi del corso di Restauro dell'Accademia di Belle arti e ai loro insegnanti di lavorare per rimettere a nuovo la fontana detta dell'"Acqua a linzolu", realizzata nel 1867 dallo scultore napoletano Tito Angelini e che si trova sulla piazza del Duomo tra Palazzo dei Chierici e Palazzo Pardo.

Il monumento è uno dei più noti di Catania perché, oltre al pregio artistico, l'acqua, cadendo da ogni lato del basamento sul fiume sotterraneo che scorre meno di due metri più sotto, forma, come detto, un vero e proprio lenzuolo.

"Questo importante recupero - ha aggiunto il Sindaco - di una delle fontane più amate dai Catanesi si deve a un accordo tra l'Amministrazione comunale e l'Accademia di Belle Arti, che non riceverà alcun compenso. E voglio ringraziare questa istituzione che tanto si sta impegnando, anche con altri progetti, per far rifiorire Catania. Va sottolineato inoltre che, in questi mesi, i Catanesi e i turisti potranno seguire lo svolgimento dei lavori di restauro, che saranno effettuati all'aperto".

Il video, diffuso dal Comune, mostra gli operai a lavoro mentre montano il ponteggio. E quello che salta all'occhio è la mancata osservanza delle norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro. Gli operai sono a lavoro senza quei sistemi di protezione che sono obbligatori e che, quando non ci sono, fanno scattare le denunce. Ecco che il video diventa un documento della mancata sicurezza sul luogo di lavoro. GUARDA IL VIDEO

Altro aspetto che desta preoccupazione è la concomitanza con i festeggiamenti agatini. Ogni anno migliaia di fedeli in piazza Duomo si accalcano in ogni dove per vedere l'uscita e l'entrata della Santa Patrona. Facile immaginare cosa potrebbe succedere con un eccessivo carico di persone "appollaiate" sui tubi innocenti."Non si poteva oramai attendere la conclusione delle festività agatine - commentano i nostri lettori sulla pagina facebook di Catania Today - visto che mancano solo pochi giorni?". E ancora: "La sera del 3 tutti i ragazzini si arrampicheranno lá sopra mettendo in pericolo se stessi e gli altri. E S.Agata il 6 mattina potrebbe avere serie difficoltà a scendere da via Garibaldi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento