Revocato al "Consorzio Etneo per la Legalità" l'utilizzo di un bene confiscato alla Mafia

Aci Castello ha approvato una delibera con la quale è stato revocato al "Consorzio Etneo per la Legalità" l'utilizzo dell'appartamento ubicato in via Mario Rapisardi n°8 in zona "Scogliera" a Cannizzaro

La Giunta Comunale di Aci Castello ha approvato una delibera con la quale è stato revocato al Consorzio Etneo per la Legalità l’utilizzo dell’appartamento ubicato in via Mario Rapisardi n°8 in zona “Scogliera” a Cannizzaro.

L’appartamento di cinque stanze è un bene confiscato alla mafia che sarà adesso utilizzato dal Comune castellese per fini istituzionali. “Il tutto rientra nell’ottica della riduzione dei costi di fitti passivi- ha affermato il primo cittadino castellese, on. Filippo Drago- e questa iniziativa ci permetterà, nello specifico, di risparmiare 30.000 euro all’anno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti, è stato disdetto il contratto d’affitto per i locali di piazzetta Majorana ad Aci Castello che hanno sinora ospitato l’Ufficio Personale dell’Ente. Adesso il medesimo Ufficio, unitamente a quello del PRG, saranno trasferiti proprio in via Rapisardi mentre l’URP sarà ubicato nei locali comunali di Palazzo Russo, in via Savoia ad Aci Castello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento