L'aula studio di Via Androne non chiuderà. Soddisfatti gli studenti

Grazie all'intervento dei rappresentanti Ugo Bellavia e Aldo Polizzi, membri del C.d.a. dell'Università degli Studi di Catania, è stato possibile mantenere l'apertura dell'aula studio di via Androne

La questione relativa alla chiusura dell'aula studio di via Androne, ancora non è del tutto risolta. L'aula "Cittadella universitaria", infatti, è una delle sedi più frequentate dagli studenti dell’Ateneo catanese, sia per la sua collocazione al centro della città sia perchè rappresenta l’unico posto dato in gestione dall’amministrazione universitaria direttamente agli studenti.

A causa della scadenza del contratto di gestione tra l’Università e l’associazione che in questi anni l’ha gestita, l’aula studio ha rischiato la chiusura. Grazie all’intervento dei rappresentanti Ugo Bellavia e Aldo Polizzi, membri del C.d’a.  dell’Università degli Studi di Catania, è stato possibile mantenere l’apertura dell’aula studio di via Androne fino al completamento della sessione estiva, esattamente fino al 20 luglio.

L’aula, successivamente, verrà chiusa fino all' 1 settembre, data entro la quale l’amministrazione universitaria ultimerà le procedure di affidamento per i prossimi bienni accademici. "Siamo soddisfatti che l’amministrazione abbia accolto la nostra richiesta di rinviare la chiusura dell’aula studio di un mese – hanno dichiarato Ugo Bellavia e Aldo Polizzi – in questo modo centinaia di studenti che, ogni giorno, frequentano via Androne, avranno la possibilità di fruirne soprattutto in questo periodo di esami. Auspichiamo che, entro il 1° settembre, vengano espletate tutte le procedure per il nuovo affidamento dell’aula studio".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento