"Riaprire la caserma dei carabinieri nel centro di Castiglione di Sicilia"

A chiederlo è il deputato regionale, Giuseppe Zitelli con riferimento alla caserma dei militari dell’Arma, chiusa da tempo per un problema strutturale

“Riaprire la caserma dei carabinieri nel centro di Castiglione di Sicilia, a lavori già conclusi e con la struttura tornata riutilizzabile, è un fatto non più rinviabile. E’ quanto chiedono a gran voce i cittadini del territorio". A parlare è il deputato regionale, Giuseppe Zitelli che interviene in merito alla vicenda che da diversi mesi tiene banco a Castiglione di Sicilia e riferita alla caserma dei militari dell’Arma, chiusa da tempo per un problema strutturale. Dopo una lunga attesa, le tante interrogazioni consiliari presentate dal gruppo di “Diventerà Bellissima”, in Consiglio comunale, le innumerevoli richieste da parte dei cittadini che un anno fa si sono riuniti in un comitato spontaneo “pro-caserma”, le manifestazioni pubbliche, sono finalmente arrivati i lavori di messa in sicurezza.

A lavori già conclusi da due mesi circa, la caserma resta chiusa e il posto fisso dei militari dell’Arma rimane nella frazione di Passo Pisciaro, a numerosi chilometri di distanza dal centro cittadino di Castiglione di Sicilia.

“Abbiamo investito l’onorevole Zitelli della problematica per riuscire ad avere quelle risposte che non arrivano – evidenzia Stefania Russotti, capogruppo di Diventerà Bellissima, in Consiglio comunale -. Come gruppo, insieme ai consiglieri Paolo Savoca, Federica Mercia e Antonio Puglisi, abbiamo presentato più interrogazioni, verbali e scritte, in Consiglio comunale, all’ultima delle quali non abbiamo ancora ottenuto risposta, nonostante siano trascorsi oltre 20 giorni dalla presentazione del nostro documento in Assise civica. Al Comune abbiamo presentato una richiesta di accesso agli atti. Abbiamo constatato la presenza della certificazione per la fine lavori, ma manca l’attestazione che ne confermi la possibilità del nuovo riutilizzo. I cittadini lamentano anche un aumento del senso di insicurezza, per piccoli episodi di microcriminalità accaduti in centro, dove non c’è più un posto di polizia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per capire i motivi per cui il trasferimento della caserma nei precedenti locali del centro cittadino non è ancora avvenuto, il deputato regionale, Giuseppe Zitelli ha chiesto informazioni direttamente alla Prefettura di Catania, con un’interlocuzione avviata con il dottore Giliberto. Dalla Prefettura, nel colloquio telefonico con l’onorevole Zitelli, è stato evidenziato come l’Ente sta ad oggi attendendo la consegna di tutta la documentazione da parte del Comune di Castiglione di Sicilia per riuscire, successivamente, a dare il via libera al trasferimento della caserma da Passo Pisciaro a Castiglione centro. “Ringrazio il dottore Giliberto – afferma ancora l’onorevole Zitelli -, per l’interesse dimostrato rispetto alla problematica, la cui risoluzione appare fondamentale per il territorio. Ci sono risposte da dare ai cittadini che attendono da tempo il ritorno della caserma in centro, cittadini che nei mesi scorsi hanno anche promosso e, poi, presentato una raccolta di firme a sostegno della questione. Qualsiasi tipo di problematica di natura burocratica va risolta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento