Controlli a Zia Lisa, denunciato titolare di una rivendita di ricambi usati

Il responsabile è stato indagato in stato di libertà per il reato di gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi derivanti da smontaggio di autovetture

Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato Librino hanno effettuato dei controlli volti a tutelare l'ambiente nel quartiere di Zia Lisa. Nello specifico, i poliziotti hanno controllato un esercizio commerciale specializzato nella vendita di ricambi usati. Il titolare, a fronte dell'autorizzazione per la rivendita della merce, aveva allestito abusivamente un luogo di gestione illegale di rifiuti speciali derivante dallo smontaggio di autovetture. A tal riguardo, la polizia di Stato ha accertato la presenza di tonnellate di materiale ferroso non bonificato e in disuso con perdita di oli e grassi nel terreno e ciò, potrebbe creare un importante danno ambientale in una zona altamente residenziale e con il mare vicino. Il responsabile è stato indagato in stato di libertà per il reato di gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi derivanti da smontaggio di autovetture e sono state sequestrate diverse tonnellate di materiale ferroso non bonificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento