Ricercato catanese arrestato dai carabinieri a Messina

L'uomo è stato controllato dai militari dell'Arma presso una comunità terapeutica in cui si era recato come libero cittadino

I carabinieri di Castanea delle furie, nel messinese, hanno tratto in arresto un 40enne catanese, Salvatore Lo Re, accusato di rapina e ricettazione, per il quale dovrà ora espiare una pena di quasi 3 anni e 10 mesi di reclusione, in esecuzione di un ordine di carcerazione messo dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia.

L'uomo è stato controllato dai militari dell'Arma presso una comunità terapeutica in cui si era recato come libero cittadino. Gli approfonditi controlli effettuati dai carabinieri hanno consentito di constare come lo stesso fosse destinatario di un ordine di carcerazione da cui si era sottratto, rendendosi irreperibile, dallo scorso mese di dicembre. Al termine delle formalità connesse al suo arresto, l'uomo è stato accompagnato dai carabinieri presso la casa circondariale di Gazzi dove dovrà espiare la propria pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento