Ricotta e formaggi di provenienza incerta al mercato di piazza Verga

La delicata operazione del reparto annona diretto dal commissario Francesco Caccamo, è scaturita dalle segnalazioni degli stessi dirigenti di Campagna Amica, organizzatrice del mercato

Grazie a un pronto intervento della polizia municipale di tutela dalle frodi alimentari, oltre trenta chilogrammi di formaggio e ricotta fresca, di provenienza sconosciuta, sono stati sequestrati questa mattina al mercatino domenicale a km 0 di piazza Verga.

La delicata operazione del reparto annona diretto dal commissario Francesco Caccamo, è scaturita da segnalazioni degli stessi dirigenti di Campagna Amica, organizzatrice del mercato, ed è stata condotta d’urgenza  assieme ai veterinari dell’Asp, che hanno anche disposto la distruzione delle merce destinata illecitamente al consumo. 

Oltre a questo intervento di prevenzione della qualità alimentare, tra venerdì e sabato, sono stati effettuati controlli, in diverse zone della città, con 11 sanzioni comminate ai titolari degli esercizi commerciali che allargano abusivamente la superficie autorizzata, per utilizzarla con tavoli, sedie e tensostrutture sottraendola illegittimamente all’utilizzo pubblico,  in attuazione di un indirizzo operativo del sindaco Pogliese e dell’assessore Porto.

La Polizia Municipale, inoltre, ha verbalizzato 9 parcheggiatori abusivi in diverse zone della città, grazie a segnalazioni arrivate alla centrale operativa della polizia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento