menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, sacchetto "selvaggio": intensificate le squadre che pattuglieranno la città

"Ci siamo resi conto che i cittadini non conferiscono i rifiuti in maniera adeguata e che ci sono tanti non residenti che portano in auto i loro sacchetti di spazzatura e li gettano nei cassonetti di Catania. Per impedire tutto ciò intensificheremo i controlli sul territorio", ha dichiarato il sindaco Bianco

"Nel 2015 ci sarà una svolta straordinaria nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti". Lo ha detto il sindaco di Catania, Enzo Bianco, nel corso di una conferenza stampa, al Palazzo degli Elefanti. "Ringrazio i commissari - ha aggiunto - per il grande impegno profuso che, in perfetta sintonia con l'Amministrazione comunale, ha consentito di elaborare un programma che consentirà alla città di compiere una svolta straordinaria nella raccolta e nella gestione dei rifiuti. Ci saranno maggiori controlli, interventi importanti e inizierà la raccolta differenziata porta a porta che ci consentirà di liberare finalmente Catania dai cassonetti".

"Nel giro notturno di qualche giorno fa - ha continuato il Sindaco - ci siamo resi conto che i cittadini non conferiscono i rifiuti in maniera adeguata e che ci sono tanti non residenti che portano in auto i loro sacchetti di spazzatura e li gettano nei cassonetti di Catania. Per impedire tutto ciò intensificheremo i controlli sul territorio. Abbiamo appena nominato nove nuovi ispettori che andranno a sommarsi ai sette Vigili urbani dedicati a questo servizio. Saranno 16 persone in totale a formare delle apposite squadre che pattuglieranno la città".

Proprio per quanto riguarda il conferimento dei rifiuti da parte dei non residenti, nell'anno che si sta concludendo i vigili hanno elevato 872 verbali. In particolare, i vigili hanno tenuto sotto stretto controllo le zone di ingresso alla città a San Giovanni Galermo ed a Nesima Superiore. Il fenomeno si è accentuato notevolmente quando nei comuni limitrofi a Catania (Misterbianco, Mascalucia, Tremestieri Etneo, Caporotondo Etneo, Belpasso) si è attuata la raccolta differenziata con il metodo porta a porta.

Negli ultimi giorni, dal 15 al 19 dicembre scorso, sono stati elevati nella zona di San Giovanni Galermo 49 verbali. "Inoltre - ha concluso Enzo Bianco - è partita o sta per partire una serie di importanti iniziative come la raccolta differenziata mercati, il potenziamento dei cestini gettacarta, la pulizia domenicale della Villa Bellini, il lavaggio dei portici di corso Sicilia, le postazioni ad alta visibilità e volumetria e la raccolta sperimentale porta a porta nel Villaggio Santa Maria Goretti. Negli ultimi mesi siamo passati dal 9% all'11,1% di raccolta differenziata, poca cosa ma e' e gia' un piccolo progresso. Adesso bisogna fare il grande salto di qualita'. Un incremento forte c'e' stato nella raccolta del cartone che e' passata dalle 19 tonnellate mensili del mese di giugno alla attuali 72".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento