Rifiuti, arriva il divieto di conferire nei cassonetti nei giorni di sabato e prefestivi

Dal 22 novembre sarà sospeso il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani la domenica e nei giorni festivi

Dal 22 novembre il conferimento dei rifiuti differenziati e indifferenziati nei cassonetti stradali, nelle zone servite con il sistema dei cassonetti di prossimità (e non dal porta a porta) dovrà avvenire esclusivamente dalle ore 18 alle 23 di ogni giorno escluso il sabato e i prefestivi. Sarà infatti sospeso il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani la domenica e nei giorni festivi, con il divieto dunque a depositare i rifiuti nelle giornate di sabato e prefestivi. La disposizione della direzione Politiche per l’Ambiente è stata concordata con la ditta Dusty anche al fine di non gravare le casse comunali dei costi più elevati richiesti dalle attività del servizio e dello smaltimento in discarica nei giorni festivi, anche in considerazione dell’emergenza Covid-19. In questo periodo di particolare urgenza sanitaria, tra l'altro, il conferimento nei cassonetti di grandi quantità di guanti, mascherine e dispositivi di protezione (che vanno assolutamente posti nell’indifferenziata) se effettuato nei giorni in cui è sospesa la raccolta può determinare seri problemi di ordine igienico-sanitario. Il sistema di raccolta differenziata nelle aree del porta a porta rimarrà invariato e sarà sottoposto alla regolare attività di sorveglianza. L'assessorato comunale all'ecologia retto da Fabio Cantarella raccomanda vivamente ai cittadini di attenersi scrupolosamente alle nuove disposizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento