Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Emergenza rifiuti, 600 tonnellate di immondizia non raccolte e altre 400 nei mezzi Dusty

La paralisi della discarica di Lentini ha fatto vivere, come prevedibile, un lunedì di passione. Regione, Srr e Comune al lavoro per trovare una soluzione alternativa

Come previsto è stato un lunedì nero sul fronte della raccolta rifiuti. La preannunciata saturazione della discarica di Lentini, della Sicula, ha comportato ritardi nella raccolta e cassonetti stracolmi con cumuli di rifiuti non ritirati. Dalla Dusty stimano che siano circa 600 le tonnellate di rifiuti rimaste sul territorio, tra cassonetti e micro discariche. Altre 400 tonnellate sono rimaste nei mezzi dell'azienda di igiene urbana in attesa di essere conferite in discarica. Oggi Dusty ed Energetika hanno scaricato soltanto 390 tonnellate a Lentini, visto che la discarica lavora a scartamento ridotto.

Video | I compattatori non conferiscono in discarica

Come risolvere il problema? C'è un ping pong di responsabilità tra enti e istituzioni. Adesso Regione, Srr e Comune dialogano per trovare soluzioni alternative per conferire il secco indifferenziato - in quota parte - in altre discariche del territorio. Tra queste ultime, le più vicine geograficamente e meno dispendiose come costi, sono quella di Gela - che è pubblica - e quelle private della Oikos, in provincia di Catania, o della Catanzaro, nella provincia agrigentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, 600 tonnellate di immondizia non raccolte e altre 400 nei mezzi Dusty

CataniaToday è in caricamento