Lavoratori in agitazione: rifiuti nelle strade a causa del blocco dei camion per la raccolta

Previsto il rientro in servizio di sole 21 unità a fronte delle 105 totali. Amministrazione comunale e sindacati insieme per risolvere la vertenza e riportare la situazione alla normalità

I rifiuti si stanno accumulando nelle vie cittadine a cause del blocco dei camion che provvedono alla raccolta, causato dalla protesta dei lavoratori del cosiddetto "bacino prefettizio" che rivendicano la riassunzione a tempo determinato. Il numero totale di questi lavoratori è di 105. Il commissario della Senesi, appena insediatosi, non ha ritenuto di procedere all'assunzione di tutti e ne ha richiamati solo 21. Questo ha fatto scattare la protesta.

"L'amministrazione comunale, in stretto contratto con le organizzazioni sindacali, si è attivata per risolvere la vertenza e riportare alla normalità la raccolta dei rifiuti che, nel frattempo, si vanno accumulando nelle vie cittadine", si legge nella nota del Comune.

"L'amministrazione comunale - ha detto il sindaco Enzo Bianco - sta facendo tutto ciò che è istituzionalmente possibile per risolvere la vicenda. Putroppo, la protesta sta creando disagi all'intera cittadinanza poiché i rifiuti non raccolti cominciano ad accumularsi. Senza avere alcuna colpa né responsabilità, stiamo tutti pagando la protesta di un gruppo di lavoratori che rivendicano i loro diritti. Lanciamo un appello al buon senso ed alla sensibilità di tutti affinché si possa presto trovare una soluzione positiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo esaminato con la dovuta attenzione la situazione - ha aggiunto l'assessore a Ambiente ed Ecologia Rosario D'Agata - ma non comprendiamo le motivazioni della decisione del commissario della Senesi visto che i due commissari di Ecocar avevano, invece, dato parere positivo al rinnovo di tutti i lavoratori del Bacino prefettizio. Un atto che si ripercuote su Catania senza che l'amministrazione comunale ed i cittadini, abbiano colpe o responsabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento