rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Biancavilla

Differenziata, Biancavilla supera il 65 per cento e viene premiata con 37 mila euro

Il riconoscimento economica va ad aggiungersi ai 250 mila euro di proventi della raccolta differenziata, ma la bolletta della Tari non diminuisce. "Il raddoppio dei costi - spiega il Sindaco - si ‘mangia’ sia le premialità ricevute sia i contributi dei consorzi di filiera"

Il Comune Biancavilla è stato premiato oggi alle Ciminiere di Catania come ente virtuoso che nel 2020 ha superato il 65 per cento di raccolta differenziata. Il riconoscimento, già anticipato nei giorni scorsi, è stato assegnato dal Presidente della Regione Nello Musumeci e dall'assessore all'Energia e ai servizi di pubblica utilità Daniela Baglieri. Biancavilla si aggiudica una premialità di quasi 37 mila euro che vanno ad aggiungersi ai 250 mila euro di proventi della raccolta differenziata. Per sottolineare il valore dell’impegno di ogni singolo comune, stamattina il direttore generale del dipartimento rifiuti, Calogero Foti, ha utilizzato le parole del compiano Don Pino Puglisi: "Se ognuno fa qualcosa si può fare molto". "Come Città di Biancavilla - spiega il Sindaco Antonio Bonanno - siamo orgogliosi di avere fatto la nostra parte in questo ambito, da molti anni ormai. Nonostante le soglie superate con successo, nonostante il premio in denaro che riceviamo per il lavoro fatto, c’è sempre qualcuno che mi pone la domanda delle cento pistole: 'Ma allora perché la bolletta dei rifiuti non diminuisce in maniera considerevole?'. La mia risposta è che in questi anni il costo del conferimento in discarica è raddoppiato. Per l’umido, per esempio, siamo passati da 80 a 160 euro per tonnellata. Il raddoppio dei costi si ‘mangia’ sia le premialità ricevute sia i contributi dei consorzi di filiera. Va detto, però, che senza il comportamento virtuoso di tutti i cittadini altro che lieve diminuzione, i prezzi della Tari sarebbero schizzati alle stelle come avviene in altri comuni. In vista della nuova gara per l’assegnazione del servizio, i nostri sforzi sono concentrati per cercare di abbassare quanto più possibile il costo della raccolta. Al di là dei benefici economici, è da sottolineare che la raccolta differenziata va fatta perché tutti abbiano un beneficio dal punto di vista ambientale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, Biancavilla supera il 65 per cento e viene premiata con 37 mila euro

CataniaToday è in caricamento