Gettano prodotti chimici e sanitari tra le vie di Picanello, identificati dalla municipale

L'assessore all'ambiente Fabio Cantarella ha dato disposizioni di bonificare le aree interessate e di individuare i responsabili, identificati in poche ore dalla polizia municipale

Un ingente quantitativo di rifiuti speciali tra cui prodotti chimici, provette, siringhe e altro materiale sanitario, tipico dei laboratori d'analisi, ancora deposto in centinaia di scatoloni che dovevano essere smaltiti nel rispetto della normativa, sono stati rinvenuti in quattro diversi punti del quartiere Picanello. L'atto contro l'ambiente, realizzato in spregio a qualunque norma di legge e di buon senso, è stato consumato tra via Galatola, via De Amicis, via Villaglori e via Arduino. In via Galatola, peraltro, i prodotti abusivamente sversati sono anche andati a fuoco, tanto che sono dovuti intervenire Arpa e vigili del fuoco per i rilievi della tossicità nell'aria e per spegnere le fiamme divampate.

L'assessore all'ambiente Fabio Cantarella ha immediatamente dato disposizioni di bonificare le aree e di individuare i responsabili, che saranno puniti con risvolti penali e amministrativi. "Grazie all'impegno della polizia municipale, che ha subito condotto delle accurate indagini, dopo poche ore - spiega l'assessore all'Ecologia del Comune di Catania Fabio Cantarella - siamo riusciti ad identificare sua la signora che deteneva la merce, sia l'incaricato dello smaltimento. Dobbiamo in tutti modi sconfiggere la piaga dell'abbandono di rifiuti, questa gente non ama la propria città. In questo caso si trattava di rifiuti pericolosi per la popolazione. Una parte dei cumuli è andata a fuoco ed è stato necessario far intervenire i vigili del fuoco perchè le esalazioni avrebbero potutuo nuocere gravemente alla salute dei residenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento