Rilanci Amt e ruolo della Regione, la precisazione dei sindacati catanesi

"Merito non di alcuni ma di tutti i deputati. E restiamo ancora in attesa di soluzioni importanti"

"Appare politicamente inopportuno che i due sindacati autonomi Fast Confsal e Faisa CISAL di Catania abbiano attribuito a due deputati regionali eletti a Catania, il merito di un fantomatico emendamento necessario alla sopravvivenza dell' Amt, che nella realtà dei fatti è stato invece cassato dal Governo regionale". Lo dichiarano i segretari generali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti e Ugl Trasporti Alessandro Grasso, Mauro Torrisi, Franco Di Guardo, Giuseppe Scannella e il responsabile di TPL Filt Orazio Magro.

"I due sindacati autonomi hanno diffuso la notizia alla stampa locale ma è nostro dovere precisare che è stato invece il Governo regionale ad assicurare la riscrittura degli articoli 27 e 18 della legge regionale 2005 , incrementando le risorse Amt di 500 mila euro per il 2016 e di 1 milione e 800 euro per l'anno 2017. Ad appoggiare questa scelta sono stati tutti i deputati regionali (e cioè Barbagallo, Forzese, Giuffrida, Raia, Sammartino, Sudano e Vullo) con il sostegno dell'assessore regionale Pistorio. - scrivono in una nota i rappresentanti sindacali- Fondamentale è stato l'apporto delle nostre categorie sindacali dei trasporti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl che hanno più volte affrontato, nel corso di incontri tenutisi all'Ars, tematiche importanti per la ripresa dell'Amt nell'interesse dei lavoratori e del servizio per il territorio. Con la stessa onestà intellettuale aggiungiamo che siamo ancora in attesa di soluzioni in merito al piano industriale, al Fondo pensione complementare e al contratto di servizio per chilometraggio; tre elementi fondamentali per poter vincere la prima grande battaglia per un trasporto locale efficiente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento