Riorganizzazione dei tribunali per i minorenni, polemica tra Berretta e Fp Cgil

Lo afferma il deputato catanese del Partito Democratico Giuseppe Berretta, membro della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, in risposta alle critiche mosse dalla Fp Cgil di Catania

“L’emendamento approvato in Commissione Giustizia e inserito nella riforma del processo civile, che prevede la riorganizzazione dei tribunali minorili non comporta alcun danneggiamento della giustizia minorile. Al contrario, grazie a questa novità si avvia un percorso di riforma nell'interesse dei cittadini e si rafforzano i diritti dei minori”. Lo afferma il deputato catanese del Partito Democratico Giuseppe Berretta, membro della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, in risposta alle critiche mosse dalla Fp Cgil di Catania sulla riorganizzazione dei tribunali per i minorenni prevista nella riforma del processo civile.

“Le critiche lanciate dalla Cgil sembrano ingiustificate e non tengono conto delle ricadute positive del provvedimento, che valorizza professionalità e competenze dei tribunali e delle procure per i minori razionalizzando il sistema – spiega Berretta – L’istituzione in sede distrettuale di sezioni specializzate presso i tribunali ordinari, con funzioni esclusive in materia di persone, famiglia e minori, e l’istituzione in sede circondariale e presso le corti d’appello di sezioni specializzate con funzioni prevalenti, permetterà infatti di superare l’attuale frammentazione e suddivisione delle competenze: problemi gravi, che incidono pesantemente ad esempio sul sistema delle adozioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non ci sarà alcun taglio e nessuna riduzione di spesa – prosegue il deputato del PD – Si tratta invece di un nuovo sistema che punta su una maggiore specializzazione delle competenze e su un miglior funzionamento del servizio. Si eviterà quindi la netta separazione che si verifica oggi tra tribunale civile e tribunale dei minori, che operano in maniera del tutto separata su aspetti che riguardano addirittura la stessa persona”. “Una riforma dunque - conclude Berretta - studiata esattamente a beneficio dei cittadini e in particolare dei minori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento