Riposto, chiude al transito un tratto della strada provinciale 117

Il provvedimento della città metropolitana sarà in vigore dal 16 settembre al 15 ottobre è necessario per agevolare i lavori di scavo per l’erogazione di pubblici servizi

Chiusa al transito veicolare e pedonale l’intera carreggiata del tratto della strada provinciale 117, tra la strada 16 “Casanera” e il torrente Gancia - nella frazione di Carruba-, ricadente all’esterno del centro abitato di Riposto, per agevolare il cantiere che esegue lavori di scavo per l’erogazione di pubblici servizi, dal 16 settembre al 15 ottobre. Il percorso alternativo avverrà attraverso la strada 16 “Casanera”, continuando lungo la strada provinciale 2/I - II in direzione Acireale fino all’incrocio con la strada provinciale 117, nella parte in cui è consentito il normale transito dei veicoli durante l’esecuzione dei lavori. Dall’ordinanza di chiusura temporanea al traffico, emessa dalla Città metropolitana di Catania, sono esclusi i residenti e i titolari delle attività commerciali eventualmente esistenti, che dovranno comunque procedere ad una velocità massima di 20 chilometri orari, con divieto di sorpasso. La segnaletica sarà realizzata e collocata sul luogo a cura del Comune di Riposto e sotto la supervisione del Comando di Polizia municipale territorialmente competente e della Polizia provinciale. Il rispetto degli obblighi, dei divieti e delle limitazioni cui gli utenti della strada devono uniformarsi, verrà verificato dagli Organi di polizia stradale, ai trasgressori saranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento