Ripristino asfalto sagrato cattedrale: "Nessun pavimento ottocentesco è stato deturpato"

La Basilica Cattedrale di Catania risponde in merito al ripristino momentaneo dell'asfalto su parte del sagrato. Cinque i punti toccati ed esemplificati in una nota

La Basilica Cattedrale di Catania risponde in merito al ripristino momentaneo dell'asfalto su parte del sagrato. Cinque i punti toccati ed esemplificati in una nota.

REAZIONI A CATENA DA PARTE DELLE ISTITUZIONI

"L'asfalto è preesistente e, almeno nella parte in questione, risale a circa 15 anni fa quando furono fatti i lavori per l'ingresso alle Terme Achilleiane" precisa la Cattedrale etnea.

"L'intervento di ripristino temporaneo dell'asfalto è stato fatto di concerto con gli incaricati del Comune e per loro opera, che da sempre si occupano della manutenzione del sagrato e della villetta della Cattedrale.

Il ripristino temporaneo è stato realizzato per riparare i forti dissesti causati dalle intemperie e così permettere di camminare in sicurezza.

Nessun pavimento ottocentesco è stato deturpato o ancor peggio occultato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ufficio beni culturali dell'Arcidiocesi aveva ampiamente segnalato agli organi competenti (2 febbraio 2007 e 7 marzo 2012) la necessità di sistemazione dell'area esterna della Cattedrale senza aver alcun riscontro, anche se senza dubbio alcune cose sono state realizzate"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento