“Ripulisce” l’abitazione del figlio: padre denunciato insieme ai due complici

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, estremamente sorpreso della presenza tra i malviventi del proprio genitore

I carabinieri hanno denunciato tre persone, due catanesi e una di Motta Sant’Anastasia  (il padre della vittima), poiché ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato. Aveva organizzato insieme ai due complici tutto nei minimi particolari. Armato di attrezzi utili allo scasso, ha aspettato che la vittima uscisse di casa per poi forzare la porta d’ingresso, entrare e rubare nella camera da letto i 5 mila euro, riposti dal figlio in un cassetto, e fuggire via a bordo di una Fiat Punto. A bloccare i ladri in tempo una pattuglia impegnata nel controllo del territorio che, insospettendosi dei tre soggetti a bordo di quell’auto, gli ha imposto l’alt. Mostrandosi alquanto inquieti, hanno spinto i militari ad approfondire il controllo che, a seguito delle perquisizioni personale e veicolare, ha consentito agli operanti di rinvenire gli attrezzi da scasso utilizzati per il furto, ma soprattutto i 5.000 euro rubati poco prima nell’abitazione di via Filippo Eredia. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, estremamente sorpreso della presenza tra i malviventi del proprio genitore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento