Riqualificazione del verde nella zona sud di San Gregorio

“Verde Futuro”, questo il progetto ideato dal vice sindaco ed assessore al verde pubblico Ivan Albo; una vera e propria missione per la riqualificazione del verde, e non solo, nella zona sud di San Gregorio

“Verde Futuro”, questo il progetto ideato dal vice sindaco ed assessore al verde pubblico Ivan Albo; una vera e propria missione per la riqualificazione del verde, e non solo, nella zona sud di San Gregorio. I parchi comunali Tevere, Adige e Noce ai quali saranno rivolte particolarmente i primi interventi del progetto insistono su quella parte della zona sud di San Gregorio che negli ultimi decenni s'è trasformata nel centro residenziale di complessi privati dall'indubbio valore non solo immobiliare.

“Realizzeremo – ha spiegato l’assessore Albo - un percorso di riqualificazione dei parchi comunali della zona sud, autentici polmoni verdi affacciati sullo Ionio, con diverse operazioni che andranno dal miglioramento delle bambino poli, site all'interno dei parchi, alla realizzazione di aree libere per la navigazione in Wii- fii. Quest’ultima consentirà alla "generazione App" di fruire del parco come luogo di aggregazione, e permetterà, inoltre, una sofisticata rete di video sorveglianza per monitorare la sicurezza delle zone più nascoste del parco. Sempre al suo interno, sarà realizzata un'area di sgambamento per i cani in libertà ed in assoluta sicurezza per tutti e, non ultimo, la realizzazione della illuminazione dei grandi parchi fino ad oggi privi di impianto illuminante o insicuri per chi si avventura dopo una certa ora”.

Un progetto di vero e proprio restailing dei parchi comunali, quindi, inseriti nei comprensori residenziali più prestigiosi della zona sud di San Gregorio. Il progetto, transitato come atto di indirizzo politico in Giunta diventa programmazione futura per gli uffici che la renderanno operativa. “Un percorso – ha continuato Albo - che ho immaginato venga realizzato per step, reperendo le somme per ciascuna delle elencate iniziative. Insomma valorizzeremo e renderemo fruibili ed appetibile a tutti quelle zone a verde che in tanti ci invidiano per la loro naturale bellezza e spettacolare panorama e fino ad oggi sono state affidate all’iniziativa di recupero privata o ad interventi manutentivi occasionali”. “San Gregorio – ha concluso il vice sindaco - con la sua collina protesa davanti alla città di Catania ed al suo splendido mare merita la massima attenzione di noi amministratori pubblici, per questo voglio realizzare i dettagli che rendano al meglio vivibile le case dei nostri residenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento