Riqualificazione del viale Kennedy e delle tre spiagge libere, l'appello di Castiglione

Il capogruppo di “Grande Catania” Giuseppe Castiglione dichiara:"Bisogna aspettare la tragedia oppure l’irreparabile, prima che il Sindaco faccia qualcosa?"

"Alla fine tutte le mie preoccupazioni si sono rivelate fondate e le mie richieste di un piano di recupero e riqualificazione del viale Kennedy e delle tre spiagge libere non possono più passare in secondo piano da parte di un’amministrazione completamente sorda alle reali emergenze della città. Bisogna aspettare la tragedia oppure l’irreparabile, prima che il Sindaco faccia qualcosa?".

E' l'appello del capogruppo di “Grande Catania” Giuseppe Castiglione che dichiara: "Mi auguro di no, visto che la stagione estiva è cominciata da tempo e l’intera area è invasa da migliaia di persone. Per tutte queste ragioni chiedo al sindaco Bianco di riparare il danno sul viale Kennedy e verificare che simili situazioni non si ripetano più in tanti altri punti della strada".

In gioco, infatti, c’è l’incolumità delle persone. "Una questione che- ripeto ancora una volta- non ricade nella diretta competenza di Palazzo degli Elefanti ma non per questo l’amministrazione deve restare con le mani in mano. Sul viale Kennedy va garantita pure un’ adeguata illuminazione e una vigilanza continua", conclude Castiglione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento