Potenziate le misure di sicurezza dopo l'attentato di Strasburgo

Al momento a Catania non ci sono motivi di preoccupazione evidente. Le forze dell'ordine lavorano per mantenere alto il livello di sicurezza

In seguito all'attento terroristico di Strasburgo, la questura etnea ha rafforzato i controlli anti terrorismo sugli 'obiettivi sensibili'. L'ordinanza è stata emanata dal questore Alberto Francini, su indicazione del Ministero dell'Interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento non ci sono motivi di preoccupazione evidente in città. I servizio di sicurezza e di controllo saranno eseguiti da personale delle forze dell'ordine e del nucleo specializzato anti terrorismo dei carabinieri Api, aliquota di primo intervento, e da militari dell'esercito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento