menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio finanziamento Librino, Stancanelli: “Sono indegne falsità”

A denunciare la possibile perdita dei soldi del Ministero delle Infrastrutture per il progetto "Piano città di Catania" è il coordinamento provinciale del Megafono, il movimento fondato da Crocetta

Sembra essere a rischio il finanziamento di milioni di euro per la riqualificazione del quartiere di Librino. La denuncia è del coordinamento provinciale del Megafono, il movimento fondato dal governatore Crocetta, che tramite il consigliere comunale Francesco Navarria ha chiesto al sindaco Stancanelli di riferire sulle attuali disponibilità economiche dell’ente in merito al progetto “Piano città di Catania”.

Il progetto accettato per la riqualificazione del quartiere ha il valore di un investimento complessivo di 73,7 milioni di euro. Ma solo 13 milioni giungeranno dalla cabina di regia, ovvero dal Ministero. Il Comune dovrà quindi provvedere a recuperare “solamente” 60,7 milioni di euro.

Il costoso progetto prevede la riqualificazione di piazze e parchi delle vie Moncada, Bummacaro e Castagnola, il potenziamento di quattro linee di trasporto pubblico e la realizzazione di 96 appartamenti nel palazzo di cemento.

“Nel maldestro tentativo di offuscare i positivi risultati che l'Amministrazione Comunale sta ottenendo con importanti finanziamenti nei settori della mobilità sostenibile, dello sviluppo tecnologico e delle infrastrutture, taluni esponenti politici non si fanno scrupolo di mistificare la realtà con indegne falsità – ha dichiarato Raffaele Stancanelli -  E' il caso del Piano Città che ha visto Catania premiata per le eccellenti progettazioni di "Librino Quartiere Motore" e che è invece utilizzato ad arte per mettere in giro false voci di inesistenti perdite di finanziamenti che sanno tanto di lacrime di coccodrillo. E nell'interesse dei cittadini, per sgomberare  il campo dalle speculazioni preelettorali, diciamo subito che i 13,7 milioni di euro attribuiti al Comune finanziano integralmente la realizzazione di 96 nuovi alloggi di social housing nel Palazzo di Cemento di viale Moncada e la riqualificazione dei parchi urbani della stessa zona di Librino. Tutti interventi che, se ne facciano una ragione ex sindaci e aspiranti tali, non hanno alcuna necessità di cofinanziamenti e anzi, a breve, verranno bandite le gare d'appalto per passare già alla fase esecutiva e chiudere definitivamente la vergognosa pagina aperta, oltre venti anni addietro, del palazzo di cemento di Librino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento