Cronaca

Rissa dopo la partita Barcellona-Milan: catanese accoltella un collega

Rissa tra un catanese di 51 anni e un albanese di 35 anni. Entrambi, vivono a Pescara per Lavoro. Dopo la partita di ieri sera Barcellona - Milan i due uomini, di fedi calcistiche diverse, si sono picchiati e feriti

Ieri sera a Pescara, due operai, uno catanese (L.R.C) e l’altro albanese, che lavorano per la stessa impresa edile e dividono la stessa abitazione, hanno iniziato a discutere mentre guardavano in un ristorante, insieme ad altri 8 colleghi, la partita di Champions tra Milan e Barcellona.

Una volta fuori dal locale sarebbe partita una scazzottata, legata alle differenti fedi calcistiche dei due, che nei minuti successivi si sono armati.

L’albanese sale a casa e prende un coltello da cucina, il catanese afferra un pezzo di vetro di una cabina telefonica e colpisce il suo "avversario" alla gamba. Ad avere la peggio è stato proprio l’albanese di 38 anni che ora è ricoverato in ospedale, con l’arteria femorale recisa. Il catanese di 51anni, che ha riportato lievi ferite, e’ stato arrestato dal personale della squadra volante con l’accusa di lesioni gravi. Accusato di lesioni anche l'albanese, che attualmente è ancora ricoverato con prognosi riservata.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa dopo la partita Barcellona-Milan: catanese accoltella un collega

CataniaToday è in caricamento