menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa tra giovani sfocia in tentato omicidio: arrestato minorenne

I carabinieri della stazione di San Cono hanno arrestato un 16enne di Mirabella Imbaccari, poiché ritenuto responsabile di tentato omicidio, reato commesso nei confronti di un 19enne

I carabinieri della stazione di San Cono, con la collaborazione dei colleghi del Nucleo Radiomobile di Caltagirone e delle Stazioni di S. Michele di Ganzaria e Mirabella Imbaccari, hanno arrestato un 16enne di Mirabella Imbaccari, poiché ritenuto responsabile di tentato omicidio, reato commesso nei confronti di un 19enne di San Cono. È accaduto la scorsa notte all’incrocio tra le vie Costa e Luigi Sturzo, luogo in cui quattro giovani, due fratelli di San Cono, uno è la vittima l’altro di anni 15, per motivi in corso d’approfondimento, hanno avuto una furibonda lite con due minorenni, il 16enne che, spalleggiato da un 17enne sempre di Mirabella Imbaccari, al termine della disputa ha estratto dalla tasca un coltello a serramanico per sferrare un fendente alla schiena del 19enne e fuggire via.

L’intervento immediato dei carabinieri sul posto, ha consentito di acquisire elementi utili alla ricostruzione del reato così da far scattare le ricerche dell’aggressore nonché degli altri partecipanti alla rissa. Difatti, nel giro di poche ore, i carabinieri hanno messo fine alla fuga del 16enne rintracciandolo nella propria abitazione dove, previa perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati: 1 coltello a serramanico di lunghezza complessiva di oltre 20 cm, nonché una felpa di colore bianco intrisa da diverse macchie, di presumibile natura ematica.

Contestualmente altri militari hanno eseguito una perquisizione in casa dell’altro mirabellese, il 17enne, dove sono stati rinvenuti e sequestrati: 1 coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 15.3, 1 paio di jeans di colore nero, 1 felpa con cappuccio di colore giallo, nero e rosso, 1 giubbotto di colore giallo e nero, nonché un altro coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 14.3 circa.

La vittima è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Piazza armerina (EN) dove i medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, causa per cui il paziente si trova ancora in prognosi riservata. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al centro di prima accoglienza per minorenni di Catania, mentre si è proceduto alla denuncia degli altri tre partecipanti alla rissa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento