Si spaccia ancora Rivotril a San Berillo: sequestrate pasticche

E' reperibile a bassi costi e unito all’alcol o alla marijuana potenzia i suoi effetti, rendendoli simili a quelli dell’eroina

La polizia di Stato ha rinvenuto a San Berillo, nell’intercapedine di un muro, una busta in cellophane trasparente contenente circa 7 grammi di marijuana e un’altra busta contenente 128 pasticche di Rivotril. Quest’ultimo, è uno psicofarmaco appartenente alla categoria degli ansiolitici e degli antiepilettici, spacciato con regolarità nella zona e consumato da clienti sia italiani che extracomunitari, anche minorenni. E' reperibile a bassi costi e unito all’alcol o alla marijuana potenzia i suoi effetti, rendendoli simili a quelli dell’eroina. Può anche avere effetti letali in quanto in grado di provocare la soppressione del respiro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento