Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Romeni sfruttati in campagna, arrestati due imprenditori di Zafferana

A causa del loro stato di bisogno, erano stati impiegati in condizioni di sfruttamento in totale assenza di ogni norma di sicurezza

I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Catania hanno arrestato due imprenditori di Zafferana Etnea dopo aver ispezionato una impresa in contrada Sigona Grande, tra Caltagirone e Lentini, destinata all’allevamento di ovini, caprini e bovini. Vi lavoravano quattro romeni che, a causa del loro stato di bisogno, erano stati impiegati in condizioni di sfruttamento, in totale assenza di ogni norma di sicurezza ed ospitati nelle pertinenze degli stessi fondi agricoli in precarie condizioni igienico-sanitarie. I militari hanno altresì accertato che ognuno di loro percepiva 20 euro per ben 13 ore di impiego quotidiano, in palese difformità con i contratti di lavoro nazionali, senza fruire di riposo settimanale e ferie annuali, sorveglianza sanitaria e formazione. Accertate infrazioni con multe per oltre trentamila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romeni sfruttati in campagna, arrestati due imprenditori di Zafferana

CataniaToday è in caricamento