Anziana trovata morta: ad ucciderla un pregiudicato di Caltagirone

Inizialmente si era pensato a un decesso per cause naturali. Ma, a seguito di indagini, si è notato che dall'appartamento dell'anziana mancavano alcuni gioielli d'oro, denaro e le chiavi di casa

C'è anche un pregiudicato di Caltagirone, S.M., tra i fermati con l'accusa di aver ucciso un'anziana a Siracusa. La vittima, Rosaria Mazzone, 90 anni, era stata trovata morta nel suo letto dai familiari, che avevano inizialmente pensato a un decesso per cause naturali.

Si era però visto che dall'appartamento dell'anziana mancavano alcuni gioielli d'oro, denaro e le chiavi di casa. Successivi esami del medico legale avevano accertato che la donna era morta per soffocamento, e questo aveva completato il quadro dell'omicidio a scopo di rapina.

Nella prima fase delle indagini, le chiavi dell'abitazione della novantenne erano state rinvenute nel domicilio di R.D. diciannovenne di Francofonte, che era vicino di casa dell'anziana. Da lui i carabinieri sono risaliti al complice.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento