Ruba profumo alla Rinascente dopo aver staccato l'antitaccheggio: presa

Agli operatori di polizia intervenuti, la donna ha dato false generalità

Denunciato in stato di libertà, M.S. per furto aggravato ai danni della “Rinascente” e false dichiarazioni sulla identità personale. Lo scorso 5 novembre, su segnalazione pervenuta alla sala operativa della questura, una volante è intervenuta presso il negozio di via Etnea, dove gli addetti alla sorveglianza avevano sorpreso una donna che, dopo aver staccato la placca antitaccheggio, aveva rubato una confezione di profumo marca “Chloe”, del valore di 98.00 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli operatori di polizia intervenuti, la donna ha dato false generalità, come successivamente accertato da personale dagli stessi poliziotti. La merce rubata è stata restituita al personale di vigilanza della citata “Rinascente”.-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento