Ruba una cassetta degli attrezzi da un garage: arrestato

Una residente del condominio, che ha notato la scena dal balcone di casa, ha chiamato la polizia fornendo le descrizioni dell'uomo

Nella serata di ieri gli agenti delle Volanti dell’Upgsp, hanno arrestato per il reato di rapina impropria GAGLIANO Angelo Gagliano, del 1972, pregiudicato per reati contro il patrimonio. I poliziotti sono stati allertati dalla sala operativa di un furto in atto all’interno di un condominio ubicato in via Sebastiano Catania a opera di un uomo che dopo essere stato bloccato da uno degli abitanti del palazzo era riuscito a liberarsi e a fuggire a bordo di uno scooter in direzione di via Galermo. Gli equipaggi lo hanno intercettato nelle immediate vicinanze e a seguito dei controlli, i poliziotti hanno ricostruito i precedenti dell'uomo. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di vari arnesi da scasso e di tre valigette porta utensili. L'uomo è stato in seguito riconosciuto da uno dei condomini. Le dichiarazioni del testimone sono state confermate da un’altra residente dello stesso stabile, che ha notato la scena dal balcone di casa e ha quindi chiamato la polizia fornendo le descrizioni dell'uomo. Gli agenti hanno verificato che uno dei box del condominio era stato forzato e dal suo interno erano state asportate tre valigette porta utensili restituite al proprietario in sede di denuncia. Il Gagliano è stato arrestato per rapina impropria e deferito all’autorità giudiziaria per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e su disposizione del magistrato di turno, posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento