Cronaca

Rubano i monitor nella sala d’aspetto dell’Ospedale “Cannizzaro”, fermati

In due distinte occasioni e precisamente il 2 febbraio e l’8 marzo, durante le ore notturne, si sono introdotti furtivamente presso la sala d’aspetto dell’ufficio ticket dell’Ospedale “Cannizzaro”, rubando due smart tv di 65 pollici

Ieri, agenti del commissariato Borgo Ognina hanno indagato i pregiudicati V. D. (classe '82) e T.D. (classe '88) responsabili in concorso del reato di furto aggravato. I malviventi, in due distinte occasioni e precisamente il 2 febbraio e l’8 marzo, durante le ore notturne, si sono introdotti furtivamente presso la sala d’aspetto dell’ufficio ticket dell’Ospedale “Cannizzaro”, rubando due smart tv di 65 pollici adibite come monitor per consentire agli utenti di visualizzare le prenotazioni. I poliziotti del Commissariato Borgo Ognina hanno avviato immediatamente le indagini al fine di risalire agli autori del reato. Decisive per la risoluzione del caso le immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza che hanno permesso agli investigatori di individuare e riconoscere con certezza i due malfattori. Questi ultimi, giunti in entrambe le occasioni a bordo di una Fiat panda con la targa occultata, dopo aver staccato i monitor dal loro alloggiamento, li hanno riposti all’interno del bagagliaio dell’autovettura dandosi alla fuga. Attraverso un accurato studio dei fotogrammi, gli agenti del commissariato Borgo Ognina sono riusciti a risalire all’identità dei due ladri e li hanno denunciati all’Autorità giudiziaria per il reato di furto in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano i monitor nella sala d’aspetto dell’Ospedale “Cannizzaro”, fermati

CataniaToday è in caricamento