Rubano un portafogli e fuggono per le vie del centro, arrestati 3 tunisini

I poliziotti, intervenuti nell'immediatezza del fatto, sono riusciti a bloccare il terzetto in fuga

Avevano rapinato una persona in via Crispi immobilizzandolo e sottraendogli il portafogli. Si tratta di tre tunisini Nader Grami, di 22 anni, Majdi Ammar, di 40 anni, Aymen Mansouri di 35 anni che sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso.

La vittima aveva allertato la polizia e gli agenti hanno tempestivamente individuato il terzetto in fuga per le vie del centro. Durante il concitato inseguimento i poliziotti hanno affrontato i tre e uno di loro, Ammar Majdi, ha causato ad uno degli agenti una contusione al polso e cinque giorni di prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Su disposizione del pm. di turno i tre sono stati spostati nel Piazza Lanza in attesa della convalida dinanzi al gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale in via Passo Gravina, a perdere la vita uno scooterista

  • Sidra, il 3 agosto sospesa erogazione idrica: ecco la zona di Catania interessata

  • Coronavirus, nuovi casi nella provincia etnea

  • Coronavirus, invitato a nozze positivo e 90 in quarantena: donna ricoverata a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 39 nuovi casi: a Catania sono 6 in più

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento