Rubano un quintale di rame: denunciati due pregiudicati catanesi

Sono stati fermati con il carico rubato sull'autostrada Palermo-Catania da una pattuglia della polizia stradale

Foto archivio

Gli agenti della polizia di stato hanno evitato che un grosso carico di rame rubato raggiungesse il capoluogo catanese. Durante il pattugliamento dell’autostrada “A19” Palermo-Catania, proprio in direzione del capoluogo etneo, in territorio di Petralia Sottana, una pattuglia della sottosezione della polizia stradale di Buonfornello ha fermato un autocarro e sottoposto a controllo mezzo ed occupanti.

Questi, due pregiudicati catanesi, rispettivamente di 45 e 55 anni, hanno mostrato chiari cenni di nervosismo: è stato questo un segnale di allerta per i poliziotti che, nel cassone del mezzo, avrebbero trovato un carico di 92 kg di rame. Sulla provenienza della cospicua quantità di “oro rosso”, nessuna indicazione i due malviventi hanno saputo fornire.

Per questo motivo i due catanesi sono stati denunciati per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli e il veicolo è stato sequestrato. Possibile che i due stessero conducendo il carico nel catanese dopo averlo rubato o ricevuto nel palermitano, per questa ragione sono in corso indagini di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento