Ryanair cancella 2000 voli, Codici: "Attivo un help desk per aiutare i viaggiatori"

“Ancora una volta i viaggiatori si ritrovano a subire i disservizi di una politica gestionale condotta dalle compagnie aeree che calpesta i diritti dei consumatori" dichiara il presidente Zammataro

E’ ormai ufficiale la notizia che Ryanair, la famosissima compagnia aerea low cost irlandese, da adesso fino alla fine di ottobre annullerà fino a 50 voli al giorno "per ragioni di puntualità" per un totale di oltre 2000 voli che saranno quindi cancellati. Inutile dire che tale scelta creerà enormi disagi agli utenti (più di 400 mila) che si ritroveranno a subire danni che non sono certo commensurabili al mero risarcimento del biglietto offerto dalla compagnia stessa, che ha previsto delle compensazioni che variano da 250 a 600 euro per coloro che hanno ricevuto un preavviso meno di due settimane prima della partenza; per chi ha ricevuto un’ email di segnalazione è previsto, invece, o un cambio volo o un rimborso.

È vero anche che secondo quanto sancito dalla normativa europea che disciplina i diritti del passeggero, oltre al danno gli utenti hanno diritto a essere risarciti a seguito dei disagi comportati dal mancato viaggio. Tra i passeggeri vi è non solo chi parte per vacanza (che in tal caso sarebbe comunque rovinata comportando dei costi concreti), ma anche e soprattutto chi viaggia per motivi di salute, di lavoro e di studio per i quali il danno non è solo patrimoniale ma anche morale. La lista dei voli cancellati, che fino ora riguarda le tratte che la compagnia aerea avrebbe dovuto effettuare entro la data del 22/09/2017, coinvolge anche gli aeroporti siciliani e si attendono ulteriori aggiornamenti.

“Ancora una volta i viaggiatori si ritrovano a subire i disservizi di una politica gestionale condotta dalle compagnie aeree che calpesta i diritti dei consumatori - dichiara l’Avv. Manfredi Zammataro, Presidente Regionale del CODICI Sicilia – a farne le spese maggiori sono proprio coloro che rischiano di mancare visite mediche, o importanti operazioni, ovvero di perdere giornate di lavoro e di studio, oltre a coloro che hanno diritto a godere delle loro ferie nella meta desiderata. Per tale ragione l’associazione CODICI - Centro per i diritti del cittadino, ha disposto l’attivazione di un help desk a tutela dei viaggiatori che subiranno disagi”.

Per segnalare il disservizio subito basta chiamare al 320 22 81 052 o scrivere a segreteria.sicilia@codici.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento