Cronaca

Trecastagni, rifiuti non raccolti: non si possono più usare i sacchi neri

Il consigliere comunale di Trecastagni Raffaele Trovato si scaglia contro l'amministrazione, guidata da Giuseppe Messina

Informazione carente, ordinanze che impongono divieti senza congruo preavviso, assenza della raccolta porta a porta per la cenere vulcanica: queste le criticità evidenziate dal consigliere comunale di Trecastagni Raffaele Trovato, che si scaglia contro l'amministrazione, guidata da Giuseppe Messina.

"Il primo vero banco di prova dell’amministrazione Messina - afferma il gruppo di opposizione tramite il capogruppo Trovato- si chiude con un’insufficienza. L’amministrazione decide, giustamente, di dare una sterzata alla raccolta differenziata ma lo fa, nel modo sbagliato, senza dialogare con i cittadini. In questi giorni è stato imposto un giusto divieto di utilizzare il sacco nero per l’indifferenziata, ma la maggior parte dei cittadini l’ha scoperto solo quando gli operatori ecologici non hanno ritirato i rifiuti, etichettandoli come non conformi. L’attività informativa si è riassunta nella distribuzione di in un volantino, arrivato a pochissimi, in cui sono presenti gravi errori e contraddizioni. Questo, unitamente, all’assenza della raccolta porta a porta per la cenere vulcanica ha gettato un’intero paese nel caos. Ci auspichiamo - continua il consigliere Trovato- che l’amministrazione in futuro eviti l’improvvisazione e si affidi ad una programmazione seria e produttiva, rendendo il cittadino protagonista della decisioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecastagni, rifiuti non raccolti: non si possono più usare i sacchi neri

CataniaToday è in caricamento