Sacerdoti truffati da finto geometra, arrestato pregiudicato

Un pregiudicato catanese è stato arrestato a Torino per delle truffe ai danni di alcuni sacerdoti. L'uomo si fingeva un geometra e chiedeva aiuto economico per un suo dipendente emigrato

Scoperta truffa ai danni di alcuni sacerdoti. Un catanese si fingeva geometra titolare di un cantiere e, chiedeva soldi ai preti per aiutare un suo dipendente emigrato che, secondo il racconto dell’imbroglione, si trovava in grave crisi economica e minacciava il suicidio.

Inoltre, per rendere più credibile il raggiro, il sedicente truffatore telefonava poi al parroco presentandosi come don Valentino di Messina e lo convinceva della bontà del racconto fatto dal geometra e del suo impegno a restituire tutto il denaro prestatogli

Le indagini della ‘Mobile’ euganea, coordinate dal pm Paolo Luca, hanno permesso di smascherare ed identificare il finto geometra, un pregiudicato, 37 enne catanese, dedito a truffe analoghe messe a segno in diverse zone d’Italia.

Gli investigatori hanno anche scoperto che nei confronti dell’indagato pende un ordine di carcerazione della Procura di Verona. L’uomo è stato localizzato a Torino, dove stava per compiere un’analoga truffa ed è stato arrestato con la collaborazione della Squadra Mobile della provincia piemontese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento