Partiti i saldi anche a Catania, spesa media per famiglia circa 200 euro

Sull'Isola Confcommercio stima che vi sarà un giro d'affari di quasi 400 milioni

Come in tutta la Sicilia anche a Catania, oggi 2 gennaio, sono partiti i saldi che potrebbero muovere anche somme ingenti. La stima di spesa per singola famiglia oscilla tra i 200 e i 210 euro con una spesa pro capite di circa 105 - 110 euro nei settori abbigliamento, calzature e accessori. Le stime sono ricavate dal rapporto elaborato dall’Ufficio Studi di Confcommercio.

I commercianti quindi attendono buoni affari specie in considerazione delle giornate soleggiate che si sono registrate negli ultimi giorni. Attendono in particolare i saldi i commercianti dentro il tessuto cittadino che, spesso, a Catania subiscono la concorrenza dei tanti centri commerciali presenti in tutta la provincia.

Le regole, canoniche, dei saldi- come ricordato da Patrizia Di Dio di Confcommercio - prevedono che la possibilità di cambiare il capo dopo l'acquisto è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme. In questo caso scatta l'obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, se ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. La prova dei capi non è obbligatoria ma rimessa alla discrezionalità del negoziante; i  negozianti devono accettare le carte di credito ed è obbligo del negoziante indicare inequivocabilmente il prezzo originario di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento