rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Al Maas di Catania torna in presenza il Salone dello studente

Fino al 29 aprile ai Mercati Agro Alimentari Sicilia l’evento di orientamento dedicato agli studenti per la scelta post diploma, con incontri, presentazioni dei corsi di laurea e simulazioni test d’ammissione

Il Salone dello Studente torna in presenza dopo due anni di pandemia e di edizioni online. Il ritorno alla “normalità” in Sicilia fa tappa al MAAS di Catania (Mercati Agro Alimentari Sicilia) con il Salone che si svolge da oggi al 29 aprile, dalle 8.30 alle 13.30, dedicato agli studenti delle scuole superiori in procinto di scegliere il proprio percorso dopo la maturità. “Torniamo a Catania dopo due anni di pandemia e sottolineo l’importanza di questo focus sul Sud dell’Italia che esprime una forte volontà di formazione, innovazione e ripresa”, dice Domenico Ioppolo, amministratore dele-gato di Campus Editori. “Sono molto contento che il Salone possa dare l’opportunità a migliaia di ragazzi siciliani di incontrare le università e le realtà formative del territorio, ma anche nazionali e internazionali”.

“Il Salone dello Studente è un evento importante per i ragazzi che si affacciano al mondo universitario e siamo lieti di ospitare tale manifestazione”, dice Emanuele Zappia, presidente Maas. “Siamo stati sempre propensi ad aprirci al territorio e organizziamo incontri con le scuole per far conoscere agli studenti il nostro contesto e le attività che si svolgono nella struttura: per noi è una mission collaborare con le scuole e con il mondo accademico. Il Salone dello Studente è un’altra di quelle iniziative che ci permette di essere di supporto al territorio”. Al Salone dello Studente questa mattina ha fatto visita Barbara Mirabella, assessore alla Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità e Grandi eventi del Comune di Catania, che ha portato il saluto dell’isti-tuzione, compiendo un giro tra gli stand degli espositori e tra i ragazzi in visita. “Un grande Salone dello Studente, quello di Catania, tornato in presenza, grazie a Campus e al Maas”, ha detto Barbara Mirabella.

“Un’opportunità di orientamento straordinaria, che vede la presenza di tutte le università della regione e di tante altre realtà del territorio e nazionali. La formazione è fondamentale e la fame di sapere è dimostrata dalla grande partecipazione dei ragazzi al Salone. Siamo molto orgogliosi e speriamo che, con la loro rinnovata energia, possano diventare buoni cittadini del futuro”. I numeri della Sicilia. Secondo Cgil Sicilia, per il prossimo anno scolastico nell’Isola è previsto un calo di oltre 15mila studenti. Di questi 5.800 in meno negli istituti superiori per 238mila studenti delle varie scuole divisi tra licei (126mila), istituti tecnici, (69mila) e professionali (43mila). A riprova che l’orientamento, a tutti i livelli, è fondamentale, rimane alto il numero della dispersione scolastica: in Sicilia non arrivano a fine studi superiori 10mila studenti.

Secondo gli ultimi dati Istat è del 43,7% il tasso di passaggio dalla scuola superiore all’Università. Sulla base delle statistiche del Ministero dell’Università e della Ricerca aggiornate a marzo 2022, la media nazionale registra un calo di immatricolazioni attorno al 5% Tra gli atenei cresce Catania, con un +10,5%. Per gli altri atenei siciliani una lieve flessione, in linea con il dato nazionale. Il programma del Salone dello Studente d

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Maas di Catania torna in presenza il Salone dello studente

CataniaToday è in caricamento