menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi soccorsi in mare ai migranti, procura apre inchiesta sui volontari

La procura di Catania vuole vederci chiaro ed ha aperto un'inchiesta conoscitiva sugli interventi in mare

Troppe organizzazioni umanitare che operano nel campo del soccorso ai migranti. La procura di Catania vuole vederci chiaro ed ha aperto un'inchiesta conoscitiva sugli interventi in mare da parte di ong che operano con i propri volontari nel canale di Sicilia.

Lo scrive Repubblica citando il procuratore Carmelo Zuccaro che al quotidiano spiega: "vogliamo capire chi c'è dietro tutte queste organizzazioni umanitarie che sono proliferate in questi ultimi anni, da dove vengono tutti questi soldi che hanno a disposizione e soprattutto che gioco fanno". Per questo, aggiunge, "insieme a Frontex e alla Marina militare stiamo cercando di monitorare queste ong che hanno dimostrato di avere una grande disponibilità finanziaria".

"E' ovvio - sottolinea Zuccaro - che non mettiamo in discussione organizzazioni umanitarie di chiara fama". Secondo un rapporto di Frontex all'Ue ai migranti "verrebbero date chiare istruzioni prima della partenza sulla direzione da seguire per raggiungere le imbarcazioni ong", le cui navi spesso si spingerebbero vicino la costa libica come dei 'taxi', ipotizzando presunti "contatti con scafisti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento