Salvini sulle contestazioni a Catania: "Il mio discorso ha fatto 40 mila visite"

Il ministro dell'Interno critico anche sul reddito di cittadinanza, difeso dalla catanese pentastellata Nunzia Catalfo

"Le contestazioni ricevute in Calabria, Catania e online?La critica ci sta, in piazza e sul web. Ma il mio discorso in Aula ha fatto 40 mila visualizzazioni contemporanee. Chi puo' dire altrettanto?". Queste le parole del Ministro dell'Interno Matteo Salvini in un'intervista concessa al Corrire della Sera.

Se la Lega vincesse le elezioni e creasse un governo sarebbe "con Giancarlo Giorgetti ministro dell'Economia. Questo e' quello che voglio e per cui lavoro - dice Salvini -. A differenza di quello che dicono Renzi e Di Maio, con il nostro governo non e' in discussione quota 100 e non si toglieranno gli 80 euro. Semmai, sara' doveroso verificare il reddito di cittadinanza, difeso dalla catanese pentastellata Nunzia Catalfo. Ci arrivano centinaia di segnalazioni, molte delle quali a me personalmente, da parte di imprenditori che quest'anno non riescono ad assumere i lavoratori che avevano l'anno scorso". Per Salvini, infatti, "fanno fatica i ristoranti, fanno fatica in agricoltura, fanno fatica in moltissimi. Per carita', noi il reddito di cittadinanza lo abbiamo votato e speriamo che crei lavoro. Ma se lo toglie, bisognera' studiarlo". Poi, dice di aver sentito Berlusconi solo al telefono e riguardo alla possibilita' di correre insieme alle politiche spiega: "Io ho lanciato l''Italia del si'' senza preclusioni, ma questo non vuole dire che gia' ci siano accordi o altro. Tra l'altro, le vecchie etichette sono del tutto superate". Dice che di "listini o listoni" non si e' parlato e che "nessuno vuole inglobare nessuno". Le opposizioni "in qualunque parte del mondo hanno fretta di votare. Il Pd, invece, ha bisogno di tempo per inciuciare", continua Salvini. E aggiunge: "La nostra priorita' e' sventare l'inciucio, con quale formula e quale squadra ci ragioniamo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento