Il sindaco Salvo Pogliese incontra i giornalisti di Assostampa

Per il Sindaco "è doveroso che gli eventi di rilevante interesse siano accompagnati da un’informazione e una comunicazione professionalizzate"

Il sindaco Salvo Pogliese ha ricevuto a palazzo degli elefanti una delegazione dell’associazione siciliana della stampa provinciale di Catania guidata dal neo segretario Orazio Aleppo. La crisi del mercato editoriale locale, sia dei media tradizionali che di quelli on line, con le connesse difficoltà occupazionali dei giornalisti, sono stati al centro del confronto a cui hanno preso parte anche la vice segretaria provinciale Assostampa Catania Monica Adorno, i consiglieri nazionali Fnsi Gigi Ronsisvalle e Lorenzo Gugliara e il vicesegretario regionale dell'Unci Filippo Romeo.

Il sindaco Pogliese nel sottolineare “la grande importanza che riveste un’informazione libera e trasparente per la crescita del tessuto sociale e l’impegno a mantenere un rapporto costante con la rappresentanza sindacale di categoria, coerentemente a quanto fatto fin dall'insediamento della nuova amministrazione”, ha annunciato che “l’amministrazione comunale sta promuovendo percorsi amministrativi per favorire opportunità lavorative per i giornalisti”. Il primo cittadino, infatti, ha esplicitato che nei sostegni economici che il Comune garantirà alle organizzazioni sportive e congressuali che promuovono a Catania iniziative di livello internazionale, nazionale e regionale, una parte di questi trasferimenti, dovrà essere vincolata alla retribuzione di giornalisti locali incaricati di svolgere la funzione di addetto stampa, secondo un meccanismo elaborato d’intesa con il sindacato di categoria.

“Non è certo un modo risolutivo per superare l’emergenza occupazionale dei giornalisti - ha detto il sindaco Pogliese - ma è doveroso che gli eventi di rilevante interesse siano accompagnati da un’informazione e una comunicazione professionalizzate, con l’impiego di giornalisti iscritti all'Ordine e un equo compenso per il lavoro che verranno chiamati a svolgere”. La delegazione del sindacato dei giornalisti nell'apprezzare l’iniziativa del Comune, ha sottolineato l’importanza che anche negli uffici stampa istituzionali si faccia chiarezza in particolare nel contrasto all'abusivismo e alla mancata applicazione della legge 150/2000 sulla comunicazione e l’informazione delle pubbliche amministrazione, con la chiara divisione dei compiti tra addetti stampa e portavoce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento