San Berillo, controlli a tappeto della polizia: droga e degrado

Polizia, Finanza, Carabinieri e Municipale hanno controllato tutte le vie del quartiere. Ecco quello che hanno trovato

Continua l’attenzione della Polizia di Stato sulle problematiche del quartiere San Berillo Vecchio, dove già nei gironi scorsi sono stati effettuati  servizi Interforze predisposti in sede di tavolo tecnico, secondo le direttive impartite dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza per la riqualificazione delle aree urbane degradate.

In particolare, nella giornata di ieri, personale del Commissariato Centrale, delle Squadre Cinofile Antidroga ed Antiesplosivo, del Reparto a Cavallo, del Reparto Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, unitamente a personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, ha svolto un’azione di controllo di tutta l’area, caratterizzata da un dedalo di vie e di vicoli e da abitazioni fatiscenti, spesso in stato di abbandono, i cui proprietari - a volte - risultano difficilmente reperibili.

In seguito ai controlli, sono stati rinvenuti, grazie al fiuto del cane poliziotto Vite, numerosi involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana ed hashish, per un peso complessivo di circa 100 grammi, i quali erano ben occultati tra i rifiuti. Inoltre, nel corso dell’attività sono state identificate 29 persone, sono stati elevati 8 verbali per violazione al codice della strada per un totale di Euro 2.400, si è provveduto alla chiusura di una officina meccanica priva di qualsiasi autorizzazione e sono stati censiti diversi immobili della zona in evidente stato di abbandono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, si è proceduto all’accompagnamento in Ufficio per gli adempimenti del caso di un cittadino extracomunitario proveniente dal Kosovo, non in regola con le norme in materia di soggiorno, il quale, pertanto, è stato denunciato per inosservanza dell’ordine di espulsione dal Territorio Nazionale. L’attività rientra in un piano di monitoraggio e controllo delle aree che evidenziano maggiori criticità sotto il profilo dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, che proseguirà con costanti servizi organizzati dalla Questura di Catania con il coinvolgimento di tutte le Forze dell’Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento