menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Cono, migranti picchiati: resta grave il 16enne pestato da tre italiani

Rimane in prognosi riservata il 16enne di origini egiziane picchiato violentemente con una mazza. Dopo un intervento chirurgico al cranio effettuato all'ospedale Garibaldi Nesima, il giovane rimane in prognosi riservata. Aperta un'inchiesta sull'accaduto

Rimane in prognosi riservata il 16enne egiziano picchiato violentemente a San Cono da tre italiani. Il giovane, insieme ad altri due connazionali è stato colpito con una mazza per futili motivi. Ricoverato d'urgenza all'ospedale Garibaldi- Nesima è stato operato e sottoposto - cosi come riporta l'Ansa - a "un intervento di svuotamento ematologico al cranio e si trova in stato di coma farmacologico". Da una recente Tac l'ospedale comunica che "si riscontra che l'ematoma è stato completamente rimosso. Oggi il paziente verrà sottoposto a valutazione neurologica". La prognosi resta riservata.

Gli altri due giovani egiziani, di 16 e 17 anni hanno riportato lesioni guaribili in 5 giorni. Sull'accaduto la procura di Caltagirone ha aperto un'inchiesta, anche grazie alle immagini di un video che riprende la terribile aggressione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento