Blitz a San Cristoforo, sequestro di armi e droga: arrestato un noto pregiudicato

La squadra cinofili della polizia ha fatto irruzione nella casa di Filippo Mazzocca ritrovando cocaina, marijuana, strumenti per il confezionamento degli stupefacenti e tre pistole

Ieri sera gli agenti della squadra cinofili hanno portato a termine un'importante operazione nel rione di San Cristoforo. Dopo alcune attente investigazioni i poliziotti hanno dato la "caccia" al pregiudicato Filippo Mazzocca. L'uomo, infatti, nascondeva nella propria abitazione droga,armi e denaro. Nonostante le telecamere di video sorveglianza installate davanti all'abitazione del 22enne, i poliziotti hanno fatto irruzione nella casa di Mazzocca che si trovava in compagnia del padre e di altri tre soggetti e hanno perquisito l'abitazione con l'ausilio dei cani dell'unità cinofila, senza trovare nulla di sospetto.

Gli agenti però hanno messo a soqquadro un altro appartamento nella stessa palazzina appartente al pregiudicato e hanno ritrovato una busta di carta con all’interno 8 involucri in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 290 grammi, nonché un involucro con 22 grammi di cocaina. 

Ma non è tutto: infatti, oltre alla droga, all’interno di un marsupio, i poliziotti hanno scoperto tre pistole. La prima era una Beretta calibro 9 modello 34, con caricatore e munizionamento; poi una  calibro 22, modello 87, con caricatore e 7 cartucce e, infine, una Bernardelli calibro 7,65 con matricola abrasa con caricatore e cinque cartucce. Inoltre, sono state rinvenute ancora 11 cartucce calibro 7,65 e 6 cartucce calibro 9, oltre a due bilancini digitali e la somma in contanti di 445 euro ritenuta il guadagno dell'attività illecita di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le armi, le munizioni, la droga e il materiale utile per il suo confezionamento sono stati sequestrati e repertati, per i successivi, necessari, accertamenti. Filippo Mazzocca è stato arrestato per detenzione e porto di armi comuni da sparo clandestine e relativo munizionamento, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui il Pubblico Ministero di turno ha disposto l'arresto nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento