San Cristoforo: arrestato un affiliato al clan “Cappello-Carateddi”

Un pregiudicato G.C., di anni 24, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, ritenuto affiliato al clan mafioso "Cappello-Carateddi" è stato arrestato nel quartiere di San Cristoforo

I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania hanno condotto nel pomeriggio di ieri una complessa operazione nel quartiere San Cristoforo volta alla ricerca e all’arresto del pregiudicato G.C., di anni 24, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, ritenuto affiliato al clan mafioso “Cappello-Carateddi”, nonché alla ricerca di armi e droga in una delle piazze di spaccio più fiorenti della città, quella di via Colomba, gestita appunto dal pregiudicato.

L’operazione ha visto coinvolti una cinquantina di Carabinieri del Reparto Operativo e delle Compagnie Carabinieri di Piazza Dante, Fontanarossa e Gravina di Catania, supportati dalle unità specializzate dei cinofili, del NAS e degli elicotteristi del 12° Nucleo Elicotteri.

Al blitz ha partecipato anche personale dei Vigili del Fuoco, dell’ASP e della Polizia Municipale ai quali è stato richiesto il supporto per le specifiche competenze.

 Il pregiudicato è stato sorpreso dai primi Carabinieri che hanno fatto irruzione nel quadrilatero cinturato mentre stava spacciando in prima persona. A seguito dell’operazione, sono stati rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari alcuni veicoli rubati negli scorsi mesi e sono stati sequestrati una pistola beretta munita di caricatore e relativo munizionamento, 30  grammi di marijuana, 5 cavalli dei quali due purosangue verosimilmente impiegati in competizioni illegali e del valore complessivo di 80.000 euro, numerosi medicinali per uso veterinario detenuti illegalmente e conservati nelle adiacenze dei box degli equini, nonché 2 ciclomotori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.Sono stati ispezionati anche gli esercizi commerciali adibiti alla vendita e alla somministrazione di bevande e generi alimentari per i quali le attività di verifica sono tuttora in corso. Complessivamente, sono state elevate sanzioni amministrative per 25.000 euro. L’arrestato, giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna è stato portato nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento